Graminacee

La famiglia delle graminacee comprende circa 5000 specie annue o perenni, distribuite su tutta la superficie terrestre. Sopravvivono in condizioni climatiche molto variabili, e sono spesso il principale componente di pascoli, praterie, savane o steppe.

Negli ambienti urbani, le graminacee vegetano anche nei terreni incolti, lungo le scarpate ed ai margini delle strade. Molte di esse vengono coltivate sia per l'alimentazione umana, sia per l'alimentazione animale.

Le graminacee producono germogli tutto l’anno, alcuni dei quali sono in grado di fiorire. Dal punto di vista allergologico il periodo di pollinazione maggiormente significativo rimane comunque nei mesi primaverili ed estivi, da marzo a ottobre. I pollini di graminacee a Monza diventano misurabili e iniziano a provocare i sintomi solitamente nei primi giorni di maggio. Quest’anno la loro fioritura è stata particolarmente intensa già nei primi giorni di aprile: questo giustifica l’anticipazione dei sintomi in questo periodo.

A Monza, il meteo dei prossimi giorni prevede pioggia: ciò significa che la presenza di pollini nell’aria sarà abbattuta da sabato 19/04 fino ad almeno martedì 22/04. Chi avesse già iniziato ad assumere i farmaci antiallergici prescritti deve continuare, nonostante il maltempo, sino alla fine della fioritura, secondo le indicazioni date in sede di visita.

 

Vi ricordo che la terapia antiallergica è una terapia globale: si consiglia di seguire le indicazioni che si trovano a questo link.

 

NOTA: tutte le informazioni botaniche di questo post sono estratte dal sito Arpa Emilia Romagna www.arpa.emr.it