Pollini e meteo dal 28/03/2019 al 04/04/2019

Pollini
I noccioli e gli ontani sono a fine fioritura. Come preannunciato la scorsa settimana è iniziata la fioritura delle betulle. Nei prossimi giorni le concentrazioni di questo polline potranno essere da moderate o forti. Nell’aria potranno esserci anche pollini di Carpino e Frassino e pollini di Pioppo in concentrazioni moderate. È previsto anche l’inizio della fioritura dei platani e delle querce.
I pollini di Platano e Pioppo sono ritenuti poco allergenici. I pollini di Frassino, Carpino e Quercia possono infastidire i pazienti allergici al polline di Betulla per la nota cross reattività legata alle molecole Bet v1 omologhe.

Meteo
Previsto tempo stabile con temperature in graduale aumento. Prevista da lunedì intensificazione della nuvolosità e pioggia nella giornata di mercoledì 3 aprile.
Attenzione
Vi ricordo che la terapia antiallergica è una terapia globale: si consiglia di seguire le indicazioni che si trovano questo link.

NON TUTTI RICORDANO CHE …
Se hai un raffreddore o un’asma causato dai pollini è importante conoscere a quali pollini sei allergico. In questo modo puoi seguire le informazioni dei diari pollinici relativi alla tua residenza o al luogo nel quale ti trovi. Di conseguenza non solo assumerai i farmaci in maniera tempestiva e corretta, ma potrai mettere in atto in maniera ottimale tutti i consigli dati in sede di visita e riportati in questa rubrica.

IMMUNOTERAPIA SPECIFICA ANTI-ALLERGICA o VACCINO ANTIALLERGICO
Che differenza c’è tra il vaccino e le altre terapie?
L’immunoterapia specifica (ITS), detta anche vaccino antiallergico, non è un farmaco sintomatico e quindi non ha nessuna efficacia se assunto per attenuare i sintomi quando si presentano. Per capirci meglio: se ho il raffreddore allergico e prendo una compressa di vaccino non ho nessun risultato benefico immediato.
Invece i vasocostrittori, gli anti-istaminici, il cortisone, ecc., hanno un’azione immediata agendo direttamente sul sintomo. Inoltre questi sintomatici agiscono, sempre e comunque, a prescindere dalla causa che ha scatenato il sintomo. Esemplificando questi farmaci agiscono sia che un raffreddore sia causato dall’allergia, sia che sia causata da un virus.
Invece il vaccino anti allergico è specifico e agisce solo contro l’allergene verso cui è indirizzato.